venerdì 22 novembre 2013

Giocare leggendo...o leggere giocando?


Avete mai "letto" un libro-game? Sapete di cosa si tratta?
Un libro-gioco o anche libro-game è un'opera narrativa che invece di essere letta linearmente dall'inizio alla fine presenta alcune possibili alternative mediante l'uso di paragrafi o pagine numerate. Lettori diversi (o la stessa persona in occasione di una rilettura) potranno compiere scelte diverse e ciò condizionerà lo svolgimento e la fine della trama. Questo genere fu principalmente popolare negli anni ottanta.  (da Wikipedia)
Io ho scoperto questo genere narrativo (se così si può definire) attorno ai 14 anni, quando mi capitò fra le mani una copia de "L'antro della paura". Subito mi innamorai di questa fantastica sintesi tra libro fantasy e gioco di ruolo e mi gettai a capofitto alla ricerca di altri volumi.
Il tempo fece il suo (de)corso e il cambio di interessi mi fece abbandonare questa passione, che si accese e si spense come un fuoco di paglia. Ad oggi ho ancora ricordi stupendi di quelle ore spese a sfogliare pagine, annotare armi e vivande, a puntare con la matita i numeri (il corrispondente del lancio di dadi nei giochi di ruolo). Ogni tanto mi viene nostalgia di quei tempi (quasi 10 anni fa!) e mi piacerebbe rimettermi lì con libro e matita...
E voi invece, avete mai provato un libro-game?

(imagine by: Wikipedia)
Grazie, Lupo Solitario!

3 commenti:

  1. Assolutamente no..non sapevo niente della loro esistenza.. spero che me ne farai vedere uno dal vivo al più presto.. sarei curiosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena ne ritrovo uno te lo porto, promesso! :)

      Elimina
  2. Bellissimo !!!! Non lo conoscevo ! FIGATA :)

    RispondiElimina